Ristrutturazione debiti ex l. n. 3/2012. Proposta di datio in solutum omologata e cessazione della materia del contendere nella revocatoria ordinaria.

01 aprile 2022

Accordo di ristrutturazione dei debiti ex artt. 6 e ss. L. 27 gennaio 2012 n. 3. La proposta di datio in solutum omologata equivale ad adempimento dei debiti anteriori, ciò che determina nell’azione revocatoria ordinaria la cessazione della materia del contendere.

Interessante sentenza del Tribunale di Cassino in tema di estensione degli effetti di un accordo di ristrutturazione dei debiti ex artt. 6 e ss. L. 27 gennaio 2012 n. 3, come modificata dal D. L. 17 ottobre 2012 n. 179, convertito con Legge 17 dicembre 2012 n. 221.

Nell caso concreto, un istituto di credito ha chiesto la revocatoria ex art. 2901 c.c. degli atti di donazione immobiliari posti in essere da un proprio debitore che, in periodo successivo alle donazioni impugnate, con l’assistenza di Bussoletti Nuzzo & Associati, aveva ottenuto omologa di un accordo di ristrutturazione dei debiti ex artt. 6 e ss. L. 27 gennaio 2012 n. 3.

Il Tribunale ha evidenziato che l’intervenuta definitiva omologazione della proposta fa venir meno la l’interesse del creditore che agisce (o ha agito) per la revocatoria di atti di disposizione del presunto debitore. La proposta omologata prevedeva la cessione integrale ai creditori dei beni del debitore «contro contestuale e immediata liberazione» di questi «da ogni pretesa (e dunque occorrendo anche in dell’art. 1984 c.c.)»: il contenuto della proposta è stato qualificato in termini di cessione in favore dei creditori dei beni del debitore ad effetti reali e pro soluto; sicché il passaggio in giudicato dell’omologazione ha determinato l’estinzione satisfattiva dei debiti anteriori, con immediata liberazione del debitore e conseguente cessazione della materia del contendere.

 

 

 

Archivio news

 

Categorie

News dallo studio

apr1

01/04/2022

Ristrutturazione debiti ex l. n. 3/2012. Proposta di datio in solutum omologata e cessazione della materia del contendere nella revocatoria ordinaria.

in News dallo studio

Accordo di ristrutturazione dei debiti ex artt. 6 e ss. L. 27 gennaio 2012 n. 3. La proposta di datio in solutum omologata equivale ad adempimento dei debiti anteriori, ciò che determina nell’azione

dic14

14/12/2021

Cassazione sul tema della legittimazione ad agire del socio di una società di capitali per far valere la nullità di un contratto sottoscritto dalla società

in News dallo studio

Con ordinanza n.  29325 del 21 ottobre 2021 la Corte di Cassazione ha confermato, tra l’altro, il principio per cui “l'interesse del socio al potenziamento ed alla conservazione della

set8

08/09/2021

Pegno mobiliare non possessorio: ora lo strumento è nella effettiva e generale disponibilità delle imprese

in News dallo studio

Tommaso Nuzzo commenta il D.M. n. 114/2021 - pubblicato in g.u. il 10 agosto scorso – istitutivo del nuovo ‘Registro pegni mobiliari non possessori’ presso l’Agenzia delle Entrate

News Giuridiche